Scuola Sinderesi

Scuola Sinderesi (fino al 2014 “Cenacolo Sinderesi”) è un percorso annuale di formazione all’impegno socioeconomico e politico, alla luce della Dottrina Sociale della Chiesa, attivo da otto anni presso il Centro Fede e Cultura “Alberto Hurtado” della Pontificia Università Gregoriana. Questa esperienza, rivolta a giovani laici di età inferiore a 35 anni, intende sviluppare un’intelligente passione per l’impegno sociale e politico in stile comunitario, incrementare il desiderio di prendere parte alla vita sociale, sull’esempio delle cosiddette “minoranze creative” e stimolare le capacità critiche, discorsive e di approfondimento delle tematiche socio-politiche in una modalità ecclesiale.

Scuola Sinderesi si configura come un laboratorio culturale che richiede l’impegno e l’attiva partecipazione di tutti: anzitutto dei giovani, coinvolti da protagonisti nell’esperienza, ma anche – non meno – dei docenti, che in un compito “maieutico” aiutano i giovani ad entrare con competenza nelle tematiche proposte, favorendo la creazione di quei legami di sintonia ideologica capaci di sostenere poi un impegno in prima persona nei luoghi di responsabilità, professionale e istituzionale in cui si opera.

Il corso non consiste in una serie di lezioni frontali, ma è organizzato in:

  • lavori di gruppo: incontri e scambi telematici coordinati da un tutor e supervisionati da docenti esperti in materia;
  • percorsi individuali: all’interno dei gruppi da costituire, a ciascunp è richiesto l’impegno per una partecipazione piena e “da protagonista” alla ricerca e confronto comuni;
  • assemblee plenarie: 24 ore di laboratorio destinate a tutti i partecipanti e suddivise in 8 incontri da 3 ore (sabato pomeriggio, tra ottobre e maggio), a modo di brain storming, sui temi elencati nel programma annuale; di questi, i primi 3 incontri sono conferenze volte ad offrire un largo scenario di riferimento, e un’adeguata “cassetta degli attrezzi”, entro cui chiamare i giovani partecipanti ad approfondire il tema affrontato nell’anno e i restanti 5 consistono nella presentazione dei risultati dei lavori compiuti dai gruppi e dalla loro successiva discussione ed elaborazione.

Il risultato del lavoro compiuto dai giovani e dai docenti negli anni passati ha condotto alla pubblicazione di 6 libri (v. sezione “Pubblicazioni” per maggiori dettagli) da parte della GBPress, traguardo reso possibile dalla collaborazione del Centro Fede e Cultura “Alberto Hurtado” e dal prezioso contributo della Fondazione Konrad Adenauer Italia. Il 26 novembre 2018, presso la Pontificia Università Gregoriana, sarà presentato il settimo libro “Immigration – Understanding and Proposals“, compendio del lavoro svolto nell’anno accademico 2017-2018.


Per l’entrante anno accademico 2018-2019, ottava edizione, si affronterà il secondo tema del ciclo triennale sui “Fenomeni epocali”, dal titolo L’Europa che vogliamo. Diventare protagonisti del proprio futuro.

Prima parte – conferenze
Itinerari di pensiero

Sabato 20 ottobre 2018 (h. 16-19)
PENSIERO – Europa:natura e fini di una comunità politica. La lezione di A. Rosmini.
Prof. Evandro Botto – Università Cattolica di Milano
CHIESA – La Chiesa Cattolica e l’Unione Europea
Prof. Philippe Chenaux – Pontificia Università Lateranense

Sabato 17 novembre 2018 (h. 16-19)
POLITICA – Il processo di integrazione europea: guadagni, fallimenti, progetti.
Dr. Klaus Welle – Segretario Generale del Parlamento Europeo (KAS)
STRUTTURE – L’Unione Europea come attore internazionale: realtà e prospettive.
Dr. Samuel Gregg – Acton Institute

Sabato 15 dicembre 2018 (h. 16-19)
ECONOMIA – Il “sistema” Euro: perdite e guadagni.
Dr. Antonio Fazio – Governatore emerito della Banca d’Italia
LAVORO – L’Unione Europeae l’economia sociale di mercato.
Prof. Gianpaolo Mariutti – Università di Verona

Seconda parte – laboratori
Itinerari di ricerca

Sabato 19 gennaio 2019 (h.16-19)
CULTURA – L’eredità culturale europea: storia e prospettive.
Prof. Tiziana Di Maio – LUMSA

Sabato 16 febbraio 2019 (h.16-19)
RELIGIONE – Europa: il contributo delle religioni in una società secolarizzata.
Prof. Roberto Cipriani – Università Roma Tre / Pontificia Università Gregoriana

Sabato 16 marzo 2019 (h.16-19)
ISTITUZIONI – L’Unione Europea: strutture, carenze e progetti.
Prof. Gino Scaccia – LUISS

Sabato 13 aprile 2019 (h.16-19)
ECONOMIA/SOCIETA’ – Il Welfare in Europa: ancora possibile?
Prof. Silvia Bruzzi – Università di Genova

Sabato 18 maggio 2019 (h.16-19)
MONDO – Il ruolo dell’Unione Europea in un mondo globalizzato.
Prof. Debora Tonelli – Pontificia Università Gregoriana / Fondazione Bruno Kessler

A conclusione del cammino di ricerca, per gli iscritti sarà possibile partecipare, presumibilmente tra il 30 giugno e il 3 luglio 2019, a Strasburgo, alla visita al Parlamento Europeo e al Consiglio d’Europa accompagnati dall’Osservatore Permanente della Santa Sede presso il Consiglio d’Europa, Mons. Paolo Rudelli.


Fino ad oggi, nel cammino di Scuola Sinderesi, sono stati coinvolti più di 400 studenti e oltre 60 esperti tra docenti, accademici e professionisti.

Scuola Sinderesi è anche su Facebook (Scuola Sinderesi) e Twitter (@UniGreSinderesi).